Come usare al meglio le piante anti zanzare

Heroplats anti_zanzare-

Dopo una ricerca approfondita su come combattere le zanzare in casa o sul balcone, abbiamo unito in questo articolo la nostra scelta di piante anti-zanzare ad alcuni pratici consigli che vi aiuteranno a vivere meglio la vostra estate.

La nostra preferenza è ricaduta su un set di piante carnivore, che potete facilmente inserire nel vostro “angolo verde” di casa, facili da coltivare.

Pinguicula in fiore, acquistala su Amazon.

Le piante carnivore non sempre incontrano i gusti di tutti e quelle più particolari possono essere complesse da coltivare, in quanto abituate a vivere in ambienti paludosi e ricchi di umidità. Abbiamo deciso di consigliarvi le piante più semplici e facilmente mimetizzabili all’interno della vostra giungla casalinga. Nella nostra esperienza, quella che ci ha dato maggior soddisfazione è la pinguicula (nella foto sopra) grazie ai suoi fiori e alla sua versatilità.
Vi proponiamo un kit di 3 piante in modo che possiate testare meglio quale è più adatta alle vostre condizioni ambientali casalinghe.

Kit di 3 piante per iniziare

Il kit è compost da 1 Dionaea muscipula, 1 Drosera capensis e 1 pinguicula. Essendo abituate a vivere in habitat paludosi, queste piante dovranno avere sempre il terreno umido. Vengono spedite in vaso da 9 cm


Finalmente è arrivata l’estate con giornate soleggiate e calde. Ma con esse sono arrivate anche le zanzare. Può succedere che abbiate innaffiato abbondantemente e che nei sottovasi si siano formate delle zanzare, ma non preoccupatevi, se non volete soluzioni chimiche negli ambienti di casa vostra, ecco qualche consiglio naturale per evitare di utilizzare i repellenti in commercio, molti dei quali contenenti DEET (dietiltouamide), sostanze con potenziali effetti tossici a lungo termine, sopratutto dannose sopratutto per i bambini, come attestano molti studi racchiusi in questo articolo di wikipedia.

Come prima cosa inserite all’interno del sottovaso del rame, magari ricavando da dei fili elettrici superflui o tagliando della forma del sottovaso, una placca di rame come questa. Potete utilizzare questa tecnica in casa ma sopratutto nel terrazzo in questo modo impedirete alle zanzare di prolificare. Molti in rete sono contrari perché sostengono che ne servano ingenti quantità e sia fastidiosa la pulitura del metallo. Nella nostra esperienza questo è un buon metodo soprattutto che ci permette di non inalare gli inquinanti degli insetticida.

Le piante aromatiche anti zanzare

Forse non sapete che molte piante aromatiche, che utilizziamo comunemente in cucina sono altamente anti zanzare. Tra le più efficaci trovate sicuramente il rosmarino, il basilico e la menta, in alcuni casi le funzioni reppellenti sono maggiori di quelle dei comuni anti zanzare artificiali. Queste piante grazie ai loro profumi percepiti solo in parte dall’uomo, allontanano le zanzare che li trovano altamente repellenti. Abbiamo scovato un pacchetto che include anche la lavanda, anch’essa ottimo repellente per gli insetti, oltre ad aiutare a conciliare il sonno. Ponete queste piante in zone della casa luminose come le finestre, avvicinandole tra loro in modo che fungano da barriera per l’ingresso delle zanzare. Queste piante vanno bagnate abbondantemente, fate attenzione ai ristagni d’acqua.

Le aromantiche anti zanzare

Il pacchetto prevede 2 set da 6 piante di rosmarino, lavanda, basilico santoreggia, origano e menta. Troverete queste piante nei mesi più caldi, infatti l’azienda informa che essendo prodotti di prima scelta, il pacchetto potrebbe variare in base alle stagionalità.

Piante anti zanzare per il relax dei vostri gatti

Non tutti conoscono le elevate qualità repellenti della Nepeta Cataria, comunemente chiamata erba gatta. L’assunzione dell’erba gatta da parte dei vostri felini, oltre a cedere preziosi nutrienti come la vitamina A e D, aiuta alcune specie a espellere i boli di pelo. Questa ha effetti diversi su sui gatti, su alcuni risulta un eccitante e su altri un tranquillante, per questo è sempre consigliabile consultare un medico.

Le proprietà dell’erba gatta come repellente per insetti sono ampiamente riconosciute. Trovate alcuni studi a supporto qui, che sostengono l’efficacia dei suoi oli essenziali. Altre fonti affermano inoltre che l’erba gatta è particolarmente sgradita agli scarafaggi.

Abbiamo trovato un prodotto che viste le dimensioni può dare molto comfort per il vostro gatto e aiutarvi a sconfiggere le zanzare.

Ristoro per gatti in Nepeta cataria

Non richiede particolari cure o manutenzione, basterà innaffiarla poco per mantenere la zolla umida evitando i raggi diretti del sole. Il contenitore è un cartone impermeabile atossico. Dimensionoi x 40 x 7 cm.

Conclusioni

Come sappiamo molte piante oltre a decorare hanno forti proprietà funzionali. In questo articolo abbiamo raccolto alcuni consigli e piante che più si possono adattare meglio agli interni delle nostre abitazioni. Vi suggeriamo inoltre altre piante come i gerani, la citronella, l’incenso, la verbena odorosa rinomate per essere dei veri e propri repellenti naturali.

Voi che pensate? Che soluzioni applicate? Se avete suggerimenti o volete comunicare con noi, contattateci sui nostri social su Facebook e Instagram.

Grazie della lettura e buon giardinaggio in casa!